Il Comitato Tecnico – Scientifico d’Indirizzo

E’ composto dai rappresentanti designati delle Istituzioni che sono presenti, a diverso titolo, nella proprietà del patrimonio, e in particolare: il proprietario dei beni immobili che ne definiscono il “contenitore”, Museo e aree archeologiche, il Comune di Monterenzio; il proprietario dei beni immobili e mobili che ne costituiscono il “contenuto”, beni archeologici e paesaggistici, lo Stato, qui rappresentato dai diversi uffici competenti della Soprintendenza; i proprietari dei beni intellettuali immateriali derivanti dalla ricerca, dei quali sono attori l’Università di Bologna e il team di ricerca che ha attuato il rinvenimento del patrimonio:
Comune di MonterenzioPierdante Spadoni, Sindaco
Segretariato Regionale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l’Emilia Romagna – Dott.ssa Licia Giannelli
Polo Museale per l’Emilia-Romagna – dott. Pradelli Marco
Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici – arch. Franca Iole Pietrafitta
Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna – dott.ssa Valentina Manzelli 
Università di Bologna – Dipartimento di Storia Culture e Civiltà – prof. arch. Antonio Gottarelli, Direttore del museo Civico Archeologico di Monterenzio e dell’Area d’Interesse Archeologico Naturalistico di Monte Bibele 
In seduta istitutiva, il comitato ha approvato la seguente relazione di Indirizzo presentata dal Direttore del museo Civico Archeologico di Monterenzio e dell’Area d’Interesse Archeologico Naturalistico di Monte Bibele, prof. Antonio Gottarelli. 

 

-1

Relazione Linee d'indirizzo gestione-2Relazione Linee d'indirizzo gestione-3Relazione Linee d'indirizzo gestione-4Relazione Linee d'indirizzo gestione-5Relazione Linee d'indirizzo gestione-6Relazione Linee d'indirizzo gestione-7Relazione Linee d'indirizzo gestione-8Relazione Linee d'indirizzo gestione-9Relazione Linee d'indirizzo gestione-10Relazione Linee d'indirizzo gestione-11